Nell’ambito del marketing, il termine inglese ‘Angles’ si traduce in leve motivazionali usate nel copywriting.

Ciascuna campagna promozionale può sfruttare diverse leve che, spesso, vengono individuate in base al target di riferimento legato ad un prodotto o servizio da pubblicizzare.
Di solito, il copywriter ignora del tutto queste leve motivazionali: tende a presentare il prodotto in modo naturale, diretto, spontaneo. Questa tendenza è sbagliata: diversi case study hanno dimostrato come possono cambiare in meglio la comunicazione, il pubblico e i risultati di vendita quando si sfrutta anche un solo angle.


In parole povere, gli angles rappresentano uno strumento pubblicitario da non sottovalutare. E’ perfetto per testare le informazioni che ottieni dal tuo pubblico presentando vantaggi e benefici offerti da prodotti e servizi oggetto di una campagna promozionale.
Il trucco per far funzionare questo meccanismo è individuare gli angles giusti.


Angles: cosa sono le leve motivazionali nel copywriting

Gli Angles sono strumenti di marketing professionale finalizzati a stimolare il bisogno di possesso di un bene o servizio. Intercettano desideri, sogni, aspettative del consumatore.

Si tratta di un approccio promozionale molto diverso dal classico copywriting con cui si testano contenuti e immagini per scegliere la soluzione più attraente o aggressiva da utilizzare per una campagna Adv o una landing page.

L’angle può rappresentare l’argomento di un annuncio o un problema che stai cercando di risolvere. Permette di avere informazioni mirate, più dettagliate su immagini e contenuti più efficaci, già testati da successi di precedenti campagne pubblicitarie.
L’obiettivo di questo tool è far percepire la rilevanza, l’importanza e l’unicità di un prodotto o servizio stimolando l’interesse degli utenti: può essere utilizzato tanto da un copywriter quanto da un imprenditore.


Come individuare gli Angles più efficaci

Si può generare un numero infinito di angles anche se, di solito, se ne usano principalmente una trentina. Il passo più complicato da fare è intercettare quelli giusti per una determinata azienda.

Per intercettare un angle devi porti 3 domande:
Come sto aiutando gli utenti? A cosa serve questo prodotto/servizio?
Di quale soluzione hanno bisogno? Quale problema risolve il prodotto/servizio?
Se si trattasse del post di un blog o di un annuncio, quale sarebbe l’argomento?


Riesci a individuare gli angles quando ti metti nei panni dell’utente tipo, quando cerchi di afferrare la mentalità e le abitudini del target di riferimento. Un buon modo per riuscirci è visitare i forum dove è facile trovare potenziali clienti partecipando a conversazioni, scoprendo le keywords più usate, desideri, idee e risultati maggiormente condivisi.

E’ preferibile ricercare e parlare con il tuo pubblico per capire i suoi problemi, ostacoli o sogni. Meno ipotesi e più informazioni reali hai sul tuo pubblico, più rapidamente troverai l’angle perfetto che oscurerà tutti gli altri.


Una volta individuato l’angle, molto spesso rappresentato nel titolo seppure possa mostrare tutto (dall’immagine alla pagina di destinazione), sarà più facile scegliere la foto giusta e il testo perfetto perché questo ti indirizzerà verso il messaggio generale della campagna pubblicitaria.


Angles orientati verso caratteristiche e vantaggi

Se vuoi sfruttare un particolare vantaggio di un prodotto o servizio da pubblicizzare puoi usare i cosiddetti angle stretti; altrimenti, sceglierai angle larghi per risolvere un problema generico.
Trovare l’angle ideale e risolvere il problema giusto ridurrà notevolmente il costo degli annunci.
Esistono angles più orientati verso i vantaggi ed altri più sulle caratteristiche/funzionalità di un prodotto o servizio.


Riguardo ai vantaggi, un esempio molto semplice di due angles da testare riguarda la possibilità di fare uno sconto del 10% rispetto ad un buono da 10 euro (che corrisponda al 10%).

Quale delle due formule è più attraente per il tuo pubblico? L’unico modo per scoprirlo è testarlo.
Qual è il momento ideale per procedere? Dopo aver testato il pubblico e prima di testare le immagini per il semplice motivo che l’angle ha un grande impatto sulla qualità dei tuoi contatti.


Copywriting basato su Angles

Una volta individuato l’angle, potrai procedere con la scrittura del copy in questo modo:
Spiega a cosa serve il prodotto/servizio in modo chiaro e semplice;
Trova caratteristiche del prodotto/servizio ed i relativi vantaggi;
Individua il target, persone potenzialmente interessate all’offerta;
Evidenzia il problema da risolvere;
Offri la soluzione.


La domanda da porsi sempre è: in cosa può essermi utile?
Gli angles hanno la funzione di influenzare la scelta del consumatore.


E’ importante creare più versioni della campagna pubblicitaria, lavorare su più target usando diversi angles selezionati, per poi fare split test e raccogliere ciò che è stato seminato.

Leave a Reply